visti australiani

Visti australiani

Visti lavorativi

Questi tipi di visto sono stati emessi per incoraggiare gli individui, che dispongono di determinate qualifiche e che sono disposti a spostarsi in Australia, a migliorare l’economia del continente tramite la loro forza lavoro.

Ogni visto (lavorativo e non) verrà sottoposto a una valutazione condotta dagli esperti della migrazione per sapere se incontri effettivamente i requisiti richiesti, pertanto, al fine di dare i risultati più realistici possibile, assicurati che le informazioni inserite siano molto accurate e dettagliate.

Coloro che fanno domanda per un visto del genere e riescono a ottenere lo sponsor da un datore di lavoro o che riescono ad assicurarsi la nomina da parte dei partecipanti allo State Migration Plan, hanno la priorità sugli altri.

Esistono 128.550 posti per i migranti qualificati che fanno domanda per il visto lavorativo, fra cui quelli sponsorizzati, quelli indipendenti e i cosiddetti business migrant.

Inoltre, il Dipartimento dell’Immigrazione e della Protezione dei Confini ha imposto dei requisiti specifici di base che ogni candidato dovrà soddisfare per poter rientrare nel programma General Skilled Migration, come l’età, l’abilità nella lingua inglese, l’occupazione, le abilità, le qualifiche, la salute e la personalità.

1. Visto Skilled Independent, sottoclasse 189

Il Dipartimento dell’Immigrazione e della Protezione dei Confini ha imposto specifici requisiti di base per tutti coloro che intendono fare domanda per questo visto all’interno del programma General Skilled Migration.

I candidati dovranno necessariamente passare un test a punteggio, il quale verrà definito in base a età, abilità nella lingua inglese, specifica esperienza lavorativa, abilità del partner e categorie bonus: il punteggio per poter passare il test per la sottoclasse 189 è pari a 60 punti.

Il 1 luglio del 2012, il programma skilled migration è cambiato in favore di un sistema online chiamato “SkillSelect” che richiede, da parte dei candidati, di presentare un Expression of Interest (EOI) che, una volta presentato, renderà possibile ai datori di lavoro, al governo australiano e a quello di Stati e Territori di vedere i dettagli inseriti al fine di poter decidere se le qualifiche presentate rappresentino effettivamente un lascia passare per il visto.

Tuttavia, non vi è nessuna garanzia che la presentazione dell’EOI fornisca il visto al 100%, infatti la domanda dovrà essere sottoposta a determinati controlli prima di poter decidere se poter concedere o meno il visto.

Diritti

Coloro che riescono a ottenere il visto 189 diventeranno residenti permanenti in Australia, il che vuol dire che dovranno vivere, lavorare e studiare nel continente permanentemente; ulteriori vantaggi riguardanti la residenza permanente includono l’accesso al Medicare, determinati benefici relativi alla sicurezza sociale e la possibilità di fare domanda per la cittadinanza.

2. Visto Skilled Nominated (sottoclasse 190)

Anche per questo visto, i candidati dovranno raggiungere un minimo di 60 punti nel test e dovranno ottenere la nomina da un partecipante dell’amministrazione dello Stato o del Territorio in cui si trova.

Il candidato non solo non dovrà aver superato il 50esimo anno di età, ma dovrà anche dimostrare di avere le giuste qualifiche o le abilità richieste per un’occupazione facente parte della Skilled Occupation List (SOL).

Il visto 190 è di tipo permanente per coloro che dichiarano di avere le qualifiche giuste, richieste dall’economia australiana, ma che non riescono a passare il punteggio richiesto per ottenere un visto Skilled Nominated.

Questa categoria è aperta anche a quei candidati capaci di passare il test ma che desiderano accedere a un processo a cui si può fare domanda dopo aver ottenuto lo sponsor da uno Stato/Territorio attraverso un’agenzia governativa addetta.

Requisiti

Come già detto, sarà necessario il superamento di un test (min 60 punti) che dovrà essere compilato con informazioni riguardanti età, abilità nella lingua inglese, specifica esperienza lavorativa, abilità del partner e altre categorie bonus.

Per poter essere nominato da uno Stato un Territorio del governo, il candidato dovrà soddisfare determinati criteri, in base a ciò che Stato o Territorio esigono, come:

• Essere capaci di coprire un’occupazione presente nella lista delle abilità dello Stato o del Territorio, oppure

• Dimostrare di avere determinate abilità in una particolare regione dello Stato o del Territorio

I diritti degli aventi possesso del visto 190 sono gli stessi elencati per il 189.

3. Visto Skilled Regional Sponsored (sottoclasse 489)

Si tratta di un visto provvisorio per coloro che hanno le giuste qualifiche e le giuste abilità, ma che non passano il test per il visto Skilled Independent.

Oltre a dover passare il test con un minimo di 60 punti, i candidati dovranno ottenere lo sponsor da un parente idoneo che vive in un’area specifica di una regione dell’Australia o una nomina da un partecipante dell’amministrazione dello Stato o del Territorio.

Anche in questo caso i candidati non dovranno aver oltrepassato il 50esimo anno di età e dovranno dimostrare di essere in possesso delle qualifiche richieste per rientrare in un’occupazione all’interno della SOL.

Inoltre, i candidati dovranno vivere due anni e lavorare per almeno 12 mesi in una specifica area regionale dell’Australia; il visto 489 ha validità di 4 anni e fornisce anche un percorso per poter ottenere la residenza permanente.

Requisiti

Per essere sponsorizzato da un parente, il familiare in questione dovrà necessariamente vivere in una specifica area regionale dell’Australia* ed essere:

• Cittadino australiano, o

• Residente permanente australiano, o

• Cittadino neo zelandese

Il candidato dovrà essere collegato allo sponsor del partner in quanto:

• Persona non avente bambini a carico, sia naturali, che adottati che acquisiti

• Un parente, inclusi quelli adottati o acquisiti

• Un fratello o una sorella, inclusi quelli adottati o acquisiti

• Un/una nipote, inclusi quelli adottati o acquisiti

• Una zia o uno zio, inclusi quelli adottati o acquisiti

*La definizione di specifica area regionale dell’Australia dipende da se il candidato viene sponsorizzato da un parente o nominato dal governo di uno Stato o di un Territorio; le seguenti aree sono considerate regionali:

• New South Wales – ovunque eccetto Sydney, Newcastle, Central Coast e Woollongong

• Territorio del Nord – ovunque

• Queensland – ovunque, fatta eccezione per il Brisbane e la Gold Coast

• Australia del sud – ovunque

• Tasmania – ovunque

• Victoria – ovunque eccetto le aree metropolitane di Melbourne

• Australia occidentale – ovunque

Diritti

Il visto 489 è di tipo temporaneo, quindi provvisorio, che autorizza i possidenti e la relativa famiglia a vivere e lavorare o studiare in un’area regionale specifica dell’Australia fino a un massimo di 3 anni; questo visto dà la possibilità di fare domanda per la residenza permanente.

4. Visto ENS

L’Australian Employer Nomination Scheme (ENS) garantisce la residenza permanente ai lavoratori oltreoceano che vengono sponsorizzati dal proprio datore di lavoro australiano; essa è specificatamente ideata per migliorare l’abilità del continente di competere col resto del mondo, fermo restando il soddisfacimento del mercato australiano.

Se sei un dipendente australiano che cerca uno sponsor oltreoceano per poter lavorare nel continente, puoi fare domanda qui.

Requisiti

L’ENS permette ai lavoratori oltreoceano di essere sponsorizzati per una posizione permanente che il datore di lavoro non può coprire dall’interno del mercato australiano o attraverso i propri sforzi commerciali.

Questo visto è stato ideato per poter soddisfare due criteri fondamentali:

1. Nomina da parte del datore di lavoro

Dovrà ottenere necessariamente uno sponsor e per farlo dovrà:

• Dimostrare di essere attivo e di rispettare le leggi in Australia

• Impegnarsi a formare i dipendenti

Una volta dimostrati questi criteri, la posizione da coprire dovrà incontrare determinati criteri, ad esempio quella di coprire almeno tre anni di lavoro e di apparire nella lista della gazzetta di cui fanno parte le occupazioni approvate per quella categoria.

2. Domanda per il visto

Una volta che la nomina è stata approvata, la domanda dovrà essere presentata entro sei (6) mesi al Business Centre del Dipartimento dell’Immigrazione e della Protezione dei Confini.

Per potersi qualificare, i candidati dovranno avere meno di 49 anni, avere una buona padronanza della lingua inglese; tuttavia è possibile rientrare in alcune esenzioni per ciò che riguarda entrambi i criteri appena citati, il salario e la precedente esperienza lavorativa.

Nel caso in cui i candidati non dovessero avere uno sponsor, c’è la possibilità di presentare un’EOI al Dipartimento dell’Immigrazione sul database dello SkillSelect.

Diritti

I candidati che riescono a ottenere il visto Employer Nomination Scheme diventano residenti permanenti australiani il che vuol dire che dovranno vivere, lavorare e studiare in Australia permanentemente.

Ulteriori benefici includono il Medicare, vantaggi per la sicurezza sociale e la possibilità di fare domanda per ottenere la cittadinanza.

5. Visto 457

Il visto numero 457 (Temporary Business Long Stay), oltre a essere attualmente il visto più comune per ottenere la residenza permanente, permette ai lavoratori oltre oceano di essere nominati per determinate posizioni che richiedono specifiche qualifiche.

I candidati dovranno avere un datore di lavoro che li sponsorizzi, azione necessaria per poter fare domanda, il che include il fatto di dover incontrare determinati criteri per la nomina.

Il visto ha validità di 4 anni e l’esperienza lavorativa maturata in Australia in questo periodo può portare alla residenza permanente sia attraverso lo sponsor del datore di lavoro che attraverso il programma skilled migration.

Se sei un dipendente australiano che cerca uno sponsor per lavorare in Australia, puoi fare domanda qui.

Requisiti

Vi sono tre fasi per la domanda del visto 457:

1. Sponsor

I lavoratori dovranno cercare e ottenere uno sponsor per poter essere reclutati, così una volta approvato lo stato di sponsor, esso avrà validità di 3 anni e permetterà al business di proporre tutte le posizioni richieste.

2. Nomina

I datori di lavoro dovranno nominare ognuna delle posizioni che intendono far ricoprire da un lavoratore straniero, il che vuol dire che quest’ultimo dovrà avere un’occupazione che incontri le abilità manageriali, professionali e commerciali per svolgere la mansione richiesta.

Inoltre il lavoratore dovrà essere pagato almeno con il minimo proposto dalla Gazzetta Ufficiale e dovrà rispettare i termini del contratto.

3. Domanda

I lavoratori stranieri dovranno dimostrare di avere le giuste qualifiche per coprire la posizione vacante e dovranno percepire uno stipendio non inferiore a quello indicato nella domanda per il lavoro e dovrà anche incontrare determinati criteri riguardanti salute e carattere, al fine di ottenere il visto 457.

Anche qui, nel caso in cui il lavoratore non dovesse avere uno sponsor, può presentare un EOI attraverso il Dipartimento dell’Immigrazione.

Diritti

I parenti più prossimi al lavoratore (come partner e figli) possono essere inclusi nella domanda e possono vivere e lavorare in base al visto 457 e, sebbene il candidato singolo dovrà lavorare necessariamente per il datore di lavoro che gli ha concesso lo sponsor, gli altri membri della famiglia saranno liberi di coprire una qualsiasi posizione lavorativa e i bambini potranno frequentare la scuola senza problemi.

6. Visto Working Holiday

Il visto Working Holiday offre un’opportunità unica nella vita per le persone dai 18 ai 30 anni di età, infatti permette di entrare in Australia per vacanza e per lavorare temporaneamente al fine di poter sostenere le spese necessarie al proprio sostentamento.

Paesi per i quali viene offerto questo visto:

Belgio

Canada

Repubblica di Cipro

Danimarca

Estonia

Finlandia

Francia

Germania

Hong Kong

Irlanda

Italia

Giappone

Repubblica della Corea

Malta

Olanda

Norvegia

Svezia

Taiwan

Regno Unito

Requisiti

Per poterfare domanda a questo visto, i candidati dovranno rientrare fra i 18 e i 30 anni di età e disporre di un passaporto di uno dei paesi sopracitati e dovranno anche soddisfare determinati criteri riguardanti salute e carattere.

Il visto Working Holiday ti permette di integrare il tuo periodo di vacanza per motivi di lavoro o per altre necessità.

Diritti

Il visto Working Holiday ha validità di 12 mesi dalla data della prima entrata nel continente e permette ai possidenti di viaggiare in lungo e in largo in Australia durante il periodo concesso.

Con questo visto è possibile lavorare fino a un massimo di 6 mesi per uno stesso datore di lavoro e di studiare fino a un massimo di 4 mesi; inoltre si può fare domanda per rinnovare il visto per altri 12 mesi a patto che si siano svolti 3 mesi di occupazione fissa presso una determinata regione dell’Australia.

7. Visto Work and Holiday

Questo visto è molto simile al precedente e ha gli stessi requisiti, l’unico cambiamento è dato dai paesi concordatari, che sono:

Argentina

Cile

Indonesia

Malesia

Tailandia

Turchia

Stati Uniti

Tuttavia c’è un limite di posti all’anno.

Domanda

I candidati che incontrano i requisiti necessari per fare domanda al visto Work and Holiday possono fare domanda qui.

Diritti

Questo visto ha validità di 12 mesi dalla data della prima entrata nel continente e permette ai possidenti di uscire e rientrare in Australia ogni volta che vogliono all’interno del periodo di validità e anche qui si può lavorare per un massimo di 6 mesi per uno stesso datore di lavoro e intraprendere un percorso di studi di 4 mesi.

Visti di viaggio

Un visto di questo genere è necessario qualora si volesse visitare l’Australia per una vacanza, per andare dalla propria famiglia o dai propri amici o per fare un mini viaggio di lavoro; in base agli obiettivi e alla durata della visita, esistono vari tipi di visto.

I viaggiatori che provengono dai paesi per cui vale il visto Working Holiday, possono ottenere un’ETA (Electronic Travel Authority), altrimenti per i paesi “non-ETA” o per quei turisti che intendono prolungare il proprio soggiorno in Australia, verrà richiesta un’ulteriore domanda per un visto di viaggio – puoi trovare utili informazioni sulla nostra guida.

1. Requisiti per il visto Short Travel

Per poter essere idoneo a questo visto, il candidato dovrà avere la sola intenzione di visitare l’Australia come turista, per rilassarsi o per andare a trovare amici e parenti, inoltre dovrà soddisfare determinati requisiti riguardanti salute e carattere, oltre a dimostrare di avere fondi a sufficienza per sostenere il proprio viaggio.

I candidati che fanno domanda per un visto di viaggio prima di arrivare in Australia non potranno partire finché il visto non viene concesso e, allo stesso modo, i candidati che si trovano nel continente e desiderano prolungare il proprio visto da turista dovranno rimanere qui fino al momento della consegna.

2. Visto ETA

Un ETA è un visto di viaggio elettronico legato al passaporto del candidato a cui verrà permesso di viaggiare in Australia per turismo e per lavoro e, dato che si tratta di una carta elettronica, oltre a poterla ottenere online, non ci sarà alcuna etichetta all’interno del passaporto.

Ha validità di un anno e i possidenti hanno la facoltà di poter viaggiare in Australia e di rimanerci fino a un massimo di tre mesi a visita.

Requisiti

Per poter essere idonei al visto ETA, i candidati dovranno essere in possesso di un passaporto proveniente da uno di questi paesi:

Andorra Irlanda Singapore
Austria Italia Corea del sud
Belgio Giappone Spagna
Brunei Lichtenstein Svezia
Canada Lussemburgo Svizzera
Danimarca Malesia Regno Unito
Finlandia Malta BNO
Francia Monaco USA
Germania Olanda Città del Vaticano
Grecia Norvegia
Hong Kong Portogallo
Islanda Repubblica di San Marino

Chi intende fare domanda per il visto ETA dovrà avere ottime condizioni di salute e dovrà avere la fedina penale pulita.

3. Visto Business Visitor

Questo visto (fa parte anche di quelli relativi ai viaggi di lavoro) è richiesto per coloro che intendono compiere un viaggio di lavoro in Australia per partecipare a delle conferenze, per negoziare un business o per fare un sopralluogo che abbia qualcosa a che fare col business in questione.

I paesi concordatari sono gli stessi dell’ETA, mentre per chi non proviene da questi stati può fare riferimento alla nostra guida per avere tutte le informazioni necessarie per fare domanda a un’ulteriore visto.

Gli imprenditori, gli investitori o gli esecutivi che intendono trasferirsi in Australia dovranno fare la domanda online per ottenere uno dei visti lavorativi.

4. Visto E visitor

Questo è un visto richiesto per coloro che desiderano arrivare in Australia per viaggio o per visitare amici e parenti o per compiere un viaggio di lavoro, come nel caso del visto Business Visitor.

Per il visto E visitor si può fare domanda online e al momento della presa visione e dell’accettazione dei documenti, il candidato dovrà rimanere nel proprio paese (fuori dall’Australia); ha validità di 12 mesi e permette di rimanere nel continente per 3 mesi dalla data di entrata.

Requisiti

Oltre a visitare l’Australia solo come turista o per visitare amici e parenti, i candidati dovranno soddisfare determinati requisiti di salute e carattere e dimostrare di avere fondi a sufficienza per sostenere le spese necessarie al proprio sostentamento.

Visti familiari

Con questi visti è possibile riunire ed estendere il nucleo familiare con i parenti australiani: i candidati che intendono trasferirsi nel continente con questo visto dovranno essere sponsorizzati da un familiare stretto, di almeno 18 anni di età, che sia anche cittadino australiano o neo zelandese o abbia la residenza permanente.

1. Visto Spouse

Questo visto permette al coniuge (delle coppie sposate o di fatto, di sesso diverso o uguale) di cittadinanza australiana, avente residenza permanente o in qualità di cittadino neo zelandese di almeno 18 anni di età, di portare e far rimanere il proprio partner nel continente.

I candidati possono fare domanda per questo visto sia dall’esterno che dall’interno dell’Australia, ma dovranno incontrare dei requisiti specifici al fine di poter ottenerlo. Lo Spouse visa è temporaneo, infatti dopo 2 anni la relazione verrà riesaminata e se ritenuta genuina, verrà garantito un visto permanente.

Requisiti

Per poter essere ritenuti idonei a questo tipo di visto, i candidati dovranno essere sposati o far parte di una relazione di fatto con:

• Un cittadino australiano, o

• Una persona avente la residenza permanente australiana, o

• Un cittadino neo zelandese

Il partner potrà essere sponsorizzato dal coniuge, fermo restando il compimento della maggiore età.

Matrimonio

Per poter rientrare nello Spouse visa come persone sposate, il matrimonio dovrà avere validità legale secondo le leggi vigenti in Australia.

Coppie di fatto

In questo caso, invece, il candidato dovrà dimostrare di aver convissuto almeno 12 mesi col proprio partner australiano in un periodo immediatamente precedente alla domanda per il visto.

I candidati onshore dovranno trovarsi in Australia al momento del rilascio del visto, mentre quelli offshore, dovranno rimanere nel proprio paese al momento del rilascio; tutti i candidati sono tenuti a rientrare in determinati canoni riguardanti salute e carattere.

Diritti

La domanda per lo Spouse visa prevede due fasi, in cui la prima prevedere che una volta garantito, il visto avrà validità temporanea di 2 anni, dopodiché (la seconda) se la relazione è considerata stabile e duratura, verrà concesso un visto permanente, il che vuol dire che la persona in questione dovrà vivere, lavorare e studiare in Australia in maniera permanente, così da avere benefici per il Medicare, sicurezza sociale e la possibilità di fare domanda per la cittadinanza.

2. Visto Prospective Marriage

Anche questo visto è temporaneo, infatti ha validità di 9 mesi, e permette ai fidanzati e alle fidanzate dei cittadini australiani (o con residenza permanente o cittadini neo zelandesi) di entrare in Australia e sposarsi entro il termine stabilito dal visto, così da poter poi fare domanda per un visto Spouse e rimanere permanentemente nel continente.

Requisiti

I requisiti sono gli stessi dello Spouse visa, ma in più i candidati dovranno dimostrare che:

• Conoscono personalmente il proprio partner e che lo hanno già incontrato di persona

• Sono intenzionati a sposare il proprio partner

• Sposeranno il proprio partner all’interno del periodo di validità del visto

• Intendono vivere una vita di coppia genuina

Diritti

I candidati che riusciranno a ottenere questo visto potranno lavorare, studiare e viaggiare liberamente dentro e fuori l’Australia nel periodo dei 9 mesi di validità del visto. Una volta sposati dovranno fare domanda per lo Spousa visa.

3. Visto Aged Parent

Questo visto permette ai genitori di trasferirsi in Australia permanentemente per poter rimanere con i propri figli, fermo restando la sponsorizzazione da parte di uno di loro.

Il governo limita il numero di questi visti ogni anno, ad ogni modo, i candidati che fanno domanda e incontrano i requisiti richiesti vengono messi in fila e sotto il programma Contributory Parent, essi potranno pagare una tassa consistente per accorciare i tempi del processo.

Requisiti

I candidati dovranno incontrare dei requisiti riguardanti l’età, passare il test “balance of family” ed essere sponsorizzati da un figlio che sia cittadino australiano o neo zelandese o che abbia la residenza permanente.

Anzianità

Un genitore anziano è una persona che ha l’età giusta per poter ottenere la pensione in Australia: per gli uomini, l’età richiesta è di almeno 65 anni e per le donne dai 63 ai 65, in base alla data di nascita.

Balance of family

Questo test dovrà essere condotto da tutti i candidati i quali dovranno dimostrare di avere:

• Almeno la metà della propria prole con una residenza permanente in Australia

• Più figli che vivono in Australia (permanentemente) piuttosto che in altri paesi oltre oceano

La concessione del visto viene fatta in Australia, quindi i candidati dovranno trovarsi nel continente al momento del rilascio e dovranno incontrare determinati requisiti di salute e carattere

Diritti

I candidati che riescono a ottenere il visto diventano automaticamente residenti permanenti australiani, con tutti i vantaggi che ne derivano.

A ogni candidato verrà garantito un visto di residenza temporaneo di 2 anni.

4. Visto Parent

Anche questo, come il visto precedente, permette ai genitori di trasferirsi in Australia in maniera permanente per vivere con i propri figli fermo restando gli stessi requisiti dell’Aged Parent; anche qui, una volta ottenuto il visto, i candidati diventeranno residenti permanenti australiani con tutti i vantaggi che ne derivano.

Coloro che otterranno questo visto, saranno possidenti di un visto temporaneo Contributory Parent di validità di due anni, periodo in cui potranno beneficare del Medicare e dei diritti al lavoro e allo studio.

Visti per studenti

I visti per studenti forniscono ai ragazzi l’opportunità di studiare in Australia per ogni tipo di istruzione, che sia la frequentazione della scuola primaria, secondaria, universitaria, di specializzazione o professionale – il 30 giugno del 2013 sono stati contati oltre 300.000 studenti internazionali in Australia. I requisiti di base richiesti per la domanda di questi visti sono:

• Avere un’adeguata padronanza dell’inglese

• Avere mezzi finanziari necessari al loro sostentamento

• Ottenere un’assicurazione sanitaria che copra tutto il periodo della loro permanenza in Australia

1. Visto Higher Education Student

Ogni ragazzo ammesso allo studio di una qualsiasi scuola dovrà essere in possesso di questo visto che offre un sistema con un ampio raggio di corsi internazionalmente riconosciuti come di alto livello svolti nelle 38 università pubbliche (finanziate dallo stato) e nelle 2 private.

Requisiti

Oltre ai requisiti di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto a un corso di insegnamento superiore

Diritti

Questo è un visto temporaneo della validità della durata del corso e i candidati che riescono a ottenerlo hanno anche la possibilità di lavorare fino a un massimo di 20 ore a settimana durante il periodo delle lezioni e senza limiti di ore nei periodi di break.

2. Visto Vocational Training Student

Si tratta del visto per gli studenti internazionali che hanno accettato di studiare per un corso registrato del Certificate I-IV (fatta eccezione per l’ELICOS), per ottenere un diploma o un attestato.

Il sistema VET (Vocational Education and Training) fornisce agli studenti la possibilità di seguire dei corsi di tipo pratico e orientati alla carriera professionale, che seguiranno svolgendo anche un lavoro pratico.

Requisiti

Oltre a quelli di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto a un corso registrato VET

Diritti

Questo visto è di tipo temporaneo e ha validità per tutto il periodo della durata del corso VET; anche qui sono previste 20 ore lavorative durante i corsi e senza limiti durante i break.

3. Visto School Student

È il visto per i ragazzi che intendono frequentare la scuola internazionale primaria o secondaria, anche per uno scambio culturale.

Il sistema scolastico australiano prevede sia scuole pubbliche (finanziate dallo stato) che private e consta di un anno di preparazione per poter entrare nei 6 della scuola primaria, seguiti da altri 6 anni per la scuola secondaria.

Requisiti

Oltre ai requisiti di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto a un corso della scuola primaria o secondaria o far parte di un programma di scambio

I candidati sotto i 18 anni di età dovranno altresì dimostrare di avere:

• Il permesso da parte dei genitori di poter studiare in Australia

• Disposizioni adeguate per alloggio e sostentamento per il proprio benessere generale

Diritti

I possidenti di questo visto potranno rimanere nel continente per la durata prevista dai corsi e per quei candidati che hanno l’età giusta per poter essere ammessi a un lavoro potranno anche lavorare nel continente.

4. Visto English Language Study

È il visto adatto a quegli studenti internazionali che intendono venire in Australia per studiare la lingua inglese.

Requisiti

Oltre i requisiti di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto al un corso di lingua inglese considerato come corso principale dei loro studi

Diritti

L’ELICOS (English Language Study) è un visto permanente valido per tutta la durata del corso e i possidenti potranno lavorare per un massimo di 20 ore durante i corsi e senza limiti nei periodi di break.

5. Visto Postgraduate Research Student

Si tratta del visto necessario a quegli studenti che intendono proseguire gli studi con un master o un dottorato in Australia, i cui diritti sono gli stessi dell’English Language Study.

Requisiti

Oltre a quelli di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto a un corso per dottorandi o a un master

6. Visto Non-Award Student

Questo visto è per gli studenti che sono stati accettati per studiare all’interno di una fondazione o in altri corsi che non prevedono il rilascio di un attestato, di un diploma o di una laurea.

Requisiti

Oltre a quelli di base, il candidato dovrà:

• Essere iscritto a un corso che non preveda il rilascio di un diploma/attestato/laurea

Visti Business

Un visto Business fornisce ai possidenti l’opportunità di investire o di dar vita un business in Australia con la propria famiglia. In alternativa, per viaggiare in Australia per motivi di lavoro, puoi trovare utili i visti precedentemente elencati, come il Business Visitor o l’E Visitor.

1. Visto Business Innovation Stream

Questo tipo di visto è temporaneo e permette agli imprenditori di successo di diventare proprietario di un nuovo, o di un già esistente, business in Australia; ha validità di 4 anni e i possidenti hanno l’opportunità di fare domanda per la residenza permanente, fermo restando l’adempimento agli obblighi che prevede il visto Business Innovation Stream per almeno due anni.

Requisiti

I candidati non dovranno superare i 55 anni di età, dovranno dimostrare di avere alle spalle una solida carriera lavorativa non fallimentare con un ottimo fatturato e di impegnarsi a prendersi le proprie responsabilità nell’aprire un nuovo business in Australia, il tutto fornendo una dettagliata proposta per il lavoro che intendono portare avanti allegato alla domanda per il visto, così da dimostrare di avere le risorse necessarie per stabilirsi nel continente.

Tutti i candidati dovranno presentare un EOI e ottenere un punteggio di almeno 65 punti nel test.

Diritti

Il visto ha validità di 4 anni e permette di aprire un nuovo business o gestirne uno già esistente, inoltre, i parenti più prossimi, come partner e figli, inclusi nella domanda per il visto, hanno la facoltà anch’essi di vivere, lavorare e studiare in Australia.

Per soddisfare determinati requisiti, i possidenti di questo visto possono fare domanda per la residenza permanente sotto il visto Business Innovation and Investment che richiede uno sponsor da parte dello Stato o del Territorio in cui vive.

2. Visto Business Investor Stream

Anche questo visto, che prevede gli stessi diritti del precedente, è di tipo temporaneo e permette ai possidenti di investire in un nuovo o già esistente business in Australia; ha validità di 4 anni e permette di fare domanda per la residenza permanente, fermo restando gli oneri da seguire per il visto in possesso.

Requisiti

I candidati non dovranno aver superato il 45esimo anno di età e dovranno dimostrare di avere alle spalle un ottimo record di investimenti o un’ingente attività in un ottimo business o investimento, inoltre dovranno anche dimostrare di avere i mezzi necessari per poter vivere in Australia.

Cosa ancora più importante per ottenere il visto, i candidati dovranno fare un significativo investimento nel continente della durata di 4 anni.

Tutti i candidati dovranno presentare un EOI e ottenere un punteggio minimo di 65 al test.

3. Visto Business Talent

Questo visto è permanente e permette agli imprenditori più in auge di contribuire al successo di un nuovo o già esistente business australiano, ma richiede lo sponsor da parte dello Stato o del Territorio in cui il candidato andrà a vivere e lavorare.

Requisiti

I candidati non dovranno aver superato i 55 anni di età (fatta eccezione per alcuni casi particolari) e dovranno dimostrare di avere alle spalle una carriera di successo e che il proprio business ha raggiunto un minimo di fatturato pari a 3.000.000 dollari australiani per almeno i primi due anni della durata del visto.

Anche in questo caso i candidati dovranno presentare una dettagliata proposta per il business che intendono seguire così da dimostrare di avere i mezzi necessari per potersi trasferire in Australia.

Diritti

Coloro che riescono a ottenere questo visto diventeranno automaticamente residenti permanenti, il che vuol dire che potranno vivere, lavorare e studiare nel continente permanentemente, oltre a ulteriori vantaggi come il Medicare, sicurezza sociale e la possibilità di fare domanda per la cittadinanza.