Lavorare in Australia

Consigli su come trovare lavoro in Australia

come trovare lavoro in australia

Abbiamo fatto un’intervista a Elo, consulente del Jobsearch di Sydney, che ci ha dato delle dritte su come trovare lavoro in Australia, in particolar modo per chi fa richiesta per il visto Working Holiday; le abbiamo fatto domande a proposito di tasse, conti bancari, numero di previdenza sociale, carte sim, curricula e sui suoi luoghi preferiti da visitare…

Nome: Elo Prouss
Anni: 26
Vivi e lavori a: Sydney, Australia
Vieni da: Estonia

 

Perché adori lavorare in Australia?

L’Australia è un paese meraviglioso in cui vivere e lavorare, le persone sono calme, rilassate e non sanno che cosa sia lo stress e, venendo dall’Europa dell’est, non posso sicuramente lamentarmi dei salari che offrono qui!

australia

Puoi darci qualche consiglio su come trovare lavoro qui in Australia?

Naturalmente! Il mio consiglio preferito è, “mettiti sempre in gioco” perché trovare lavoro potrebbe essere difficile, quindi è meglio non abbattersi, assumersi dei rischi e cercare non in una sola zona, ma in più posti possibili e cercare di adattarsi.
il mio secondo consiglio è quello di rendersi presentabili: anche se detesto ammetterlo, l’immagine è molto importante in un mondo fatto di persone che giudicano, quindi quando andrai a consegnare il tuo CV o a fare un colloquio, assicurati di indossare degli indumenti adatti.

Quali tipi di lavoro sono disponibili per chi dispone del visto Working Holiday?

Beh, in realtà ce ne sono molti, ma quelli che vanno per la maggiore sono gli impieghi nel settore alberghiero, edile o call center, quest’ultimo il più richiesto. Non solo, chi ha il visto Working Holiday, può anche ambire a ricoprire ruoli di ufficio nel settore amministrativo, ad esempio, oppure per chi vuole provare qualcosa di nuovo, l’organizzatore di eventi potrebbe essere una grande opportunità.

Di quali certificati/esperienze ho bisogno per poter trovare lavoro?

Per poter lavorare nei bar o nei ristoranti è necessario seguire un corso per avere il certificato RSA (Responsible for Serving Alcohol), mentre per chi fa domanda nell’edilizia occorre la White Card; per tutti gli altri basta semplicemente avere una buona attitudine a lavorare!

Leggi anche:
Andare in Australia

E per ciò che riguarda il secondo anno del visto? Quali lavori si possono trovare e dove?

Personalmente, consiglio sempre di rimanere anche il secondo anno perché l’Australia è troppo grande per viverla a pieno in soli 12 mesi! Per ottenere un altro anno di permesso, dovrai completare, in una regione australiana, 88 giorni nei quali dovrai svolgere una specifica mansione, come fare il bracciante in campagna, raccogliere frutta o lavorare nell’edilizia, oppure c’è il WOOFING (Willing Workers On Organic Farms) per chi preferisce lavorare nelle fattorie organiche in cui verranno coperte dalle 3 alle 4 ore giornaliere di volontariato con vitto e alloggio compresi: sarà un’esperienza grandiosa!

Cos’è la White Card? Come posso richiederla?

È il permesso richiesto per lavorare nell’edilizia che puoi ottenere dopo aver partecipato a un corso di un giorno in cui ti vengono insegnate le varie regole di sicurezza da utilizzare sul lavoro. Per prenotarti ai corsi, basta andare sul sito o recarsi al Jobsearch.

Vale la pena avere un RSA?

Sicuramente sì se vuoi lavorare in un bar, in un ristorante o in un caffè anche perché se non ne hai uno, il tuo CV verrà cestinato.

Devo aprire un conto bancario? Se sì, in che modo?

Dovrai farlo se vuoi ricevere uno stipendio: il tuo datore di lavoro non invierà il denaro all’estero. Aprirne uno è semplice e prima lo fai, meglio è, anzi, ti suggerisco di farlo nelle prime 6 settimane che ti trovi in Australia così ti risparmierai tutte le scartoffie che dovrai riempire dopo. Oppure puoi andare tranquillamente sul sito di Jobsearch e aprire il tuo conto con la Banca Nazionale Australiana anche prima di arrivare qui!

Come funzionano le tasse?

In Australia l’aliquota fiscale è del 19% e quando inizi a lavorare, hai 28 giorni di tempo per fornire al tuo datore di lavoro il Tax File Number altrimenti il tasso si innalzerà fino al 49% e sono sicura che non vuoi che accada!

Leggi anche:
Più lavori disponibili per gli stranieri

australia tasse

Mi verranno rimborsate le tasse? Se sì, come posso fare la richiesta e quando?

L’anno fiscale qui va dal 1 luglio al 30 di giugno e per chiedere il rimborso tasse è necessario rimanere in Australia per almeno 6 mesi. Dato che è un’operazione che richiede il riempimento di molti documenti, ti consiglio di servirti di taxback.com, con cui noi lavoriamo a stretto contatto, perché è molto utile e professionale e può aiutarti a farti avere indietro ogni centesimo!

Cos’è il Tax File Number?

Si tratta di un numero a 9 cifre che dovrai dare al tuo datore di lavoro nel momento in cui inizi il tuo impiego e che può anche richiedere 28 giorni di attesa per averlo: è il numero che ti collega all’ufficio tasse. Puoi trovare maggiori informazioni o richiedere il tuo Tax File Number al www.ato.gov.au.

Cos’è il numero di previdenza sociale?

È il tuo fondo pensione. Durante la tua permanenza in Australia, il tuo datore di lavoro dovrà pagarti i contributi e se lascerai per sempre l’Australia puoi richiederlo indietro: è una sorta di piccolo salvadanaio che l’Australia tiene per te durante la tua permanenza qui.

Hai qualche consiglio per scrivere il CV?

curriculum vitae

Personalmente adoro la precisione nei curricula, detesto vederne uno impostato male. Il mio consiglio numero uno è quello di mettere bene in chiaro le tue attitudini professionali: rimarrai sorpreso da quanto una descrizione dettagliata delle responsabilità che hai avuto possa incrementare la possibilità di avere un lavoro.

E per quanto riguarda la sim? C’è una compagnia in particolare che consiglieresti? Come posso averla e quanto costa?

Ti consiglierei Lebara, hanno ottimi piani tariffari e hanno anche vinto il premio come migliore compagnia del 2015 in Australia. Possiamo fornirtela noi gratuitamente!

Cosa fa Jobsearch?

Aiuta a formare le persone in modo che siano pronte al lavoro, fornendo tutte le informazioni necessarie non solo per un impiego, ma anche per viaggiare in Australia. Ti aiutiamo con il conto bancario, la carta sim, il Tax File Number e con l’assistenza sanitaria per chi ne ha i requisiti. Ma soprattutto, forniamo assistenza per il rimborso tasse e il fondo pensione, oltre a dare un aiuto per stilare curricula al fine di trovare il lavoro che più si confà alle tue abilità.

Leggi anche:
Come trovare un lavoro part time?

Perché dovrei utilizzare il Jobsearch?

Dovresti farlo appena arrivi qui e prima che lo stress ti avvolga per tutto ciò che dovrai fare per trovarti un lavoro, per la semplice ragione che possiamo fare tutto ciò che ti occorre al posto tuo.

 Cos’è incluso nel pacchetto Jobsearch?

Se ne compri uno prima di partire avrai il wi-fi gratuito e colazione gratuita per il periodo di tempo che soggiornerai nell’ostello/pensione, assistenza per il CV, una sorta di guida su come trovare lavoro e viaggiare in Australia e l’accesso a tutti i nostri uffici per consigli e supporto per il lavoro gratuitamente.
Per maggiori informazioni, visita il nostro sito!

Cos’è il Base? Cos’ha a che fare con Jobsearch?

Base è dove vuoi stare ed è una rete di comunicazione fra tutti gli ostelli sia in Australia che in Nuova Zelanda. Sono anche disponibili per tutte le informazioni di cui hai bisogno per i vari viaggi e le feste. Noi lavoriamo col Base, siamo una sola grande famiglia!

Vorrei visitare l’Australia mentre sto lavorando, ma non sono sicuro se prima o dopo il lavoro. Cosa mi consigli?

Questa è una domanda difficile che ci hanno posto molti altri viaggiatori. Noi diciamo sempre che si basa sulla situazione di ognuno, quindi se tu preferisci farlo prima, fallo. Molte persone lavorano sodo per risparmiare e raggiungere l’Australia.

australia

La top 5 dei tuoi posti preferiti?

 

Fraser Island, le spiagge della West Coast, Uluru, la Grande Barriera Corallina e, naturalmente, Sydney! Amo queste destinazioni perché mostrano nel migliore dei modi l’unicità dell’Australia.

Cosa ne pensi?