perchè l'Australia

Perché l’Australia?

L’Australia sarà la tua destinazione ideale qualora decidessi di studiare all’estero, sia per migliorare il tuo livello di inglese che per fare un’esperienza all’università o nelle scuole professionali, per non parlare del fatto che quando avrai del tempo libero potrai godere del sole, delle spiagge, del mare e di tutte le attività che vengono svolte sulle coste.

Le ragioni principali per cui dovresti scegliere l’Australia come tua futura destinazione per lo studio

Offre un’istruzione di alta qualità con un eccellente servizio universitario (per cui è stato dimostrato che 8 delle facoltà australiane risultano rientrare fra le 100 migliori al mondo), una grande efficienza per ciò che riguarda benvenuto e logistica per gli studenti stranieri e i migliori e più dinamici corsi e programmi da frequentare.

L’Australia è anche chiamata Lucky Country in quanto nazione ricca, sicura, moderna, rilassante e dinamica con una solida crescita economica, un’eccezionale qualità della vita, una popolazione accogliente, il clima piacevole in quasi tutte le località e così via.

Ti sentirai a tuo agio in qualunque zona deciderai di vivere, infatti gli australiani amano la propria società fondata sul multiculturalismo genuino che raccoglie le varie influenze provenienti da ogni parte del mondo come Gran Bretagna, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente, ecc. adattandole alla vita di ogni giorno, fondendo il tutto in una fantastica unione.

Ad ogni modo gli australiani conservano i propri dialetti, facilmente riconoscibili nelle conversazioni quotidiane, spesso infatti si riferiscono all’Australia o come “Aussie” o come “Oz”.

L’Australia offre il sistema di protezione più completo al mondo per gli studenti internazionali grazie all’ESOS ACT, il quale permette ai ragazzi, in caso di bancarotta di un’istituzione australiana, di essere riassegnati a un’altra istituzione nella stessa città e nello stesso corso, senza pagare ulteriori tasse fino alla fine del pagamento iniziale.

Il costo della vita rimane competitivo se lo paragoni a quello europeo e dell’America settentrionale.

• L’Australia è a meno di 24 ore di aereo dall’Europa e ancora meno dagli altri continenti: al giorno d’oggi i collegamenti di trasporto sono aumentati e i prezzi sono anche più ragionevoli.

• Geograficamente è parte dell’Asia, il gigante economico, motivo per cui potrai beneficiare di tutti i contatti con gli altri studenti provenienti da questi stati, specialmente per la tua carriera professionale futura.

• Il visto per studenti ti permette di lavorare per un massimo di 20 ore a settimana durante il tuo percorso di studi e senza limiti durante le vacanze.

• Ultima, ma non per ordine di importanza, la crescita personale e accademica: il tempo passato in Australia, che sia come studente o lavoratore, rafforzerà la fiducia in te stesso, così da prepararti per le sfide che dovrai affrontare sul posto di lavoro e per riuscire ad avere successo nella tua carriera futura.

Potrai laurearti con una qualifica internazionale, che oggi è un must! e, in alcuni casi, diventare bilingue.

Se desideri ricevere le migliori tariffe concernenti i voli verso l’Australia, contatta pure la nostra Sezione Viaggi.

Qui di seguito troverai tutte le informazioni che ti aiuteranno a capire la cultura australiana

• Per conoscere le opinioni degli studenti sulla vita quotidiana in Australia e confrontarle, leggi questo PDF

• Per ottenere informazioni generali per turisti sull’Australia, clicca qui!

• Per imparare ad avere più familiarità con lo slang australiano, clicca qui!

• Per vedere delle foto particolari e bizzarre sull’Australia, vai su questo sito

Per convincerti del fatto che venire a studiare in Australia è un’esperienza indimenticabile ti porteremo attraverso i 6 stati e i 2 Territori che formano la Federazione Australiana, condividendo con te la nostra esperienza e la nostra personale opinione.

Ad ogni modo questa non vorrà essere una guida turistica, pertanto se avrai bisogno di ulteriori informazioni, consulta una qualsiasi guida specializzata sull’Australia.

New South Wales

New South Wales
È lo stato più popolare e ricco di contrasti, infatti a nord (Byron Bay) potrai notare che le temperature sono estive per quasi tutto il periodo dell’anno, mentre nel sud potrai godere della neve sulle Snowy Mountain, dove troverai resort come Thredbo e Perisher Blue.

La capitale è la stupenda città di Sydney, che nel 2000 ospitò le Olimpiadi e che conta più di 4,5 milioni di abitanti, estendendosi lungo il Parramatta River (lungo circa 40km!), circondato da 3 stupendi parchi nazionali, i quali si diffondono per tutto il panorama di Sydney o meglio del CBD, il centro, senza contare le numerose spiagge (Bondi Beach e Manly Beach per nominarne alcune) che ti daranno l’impressione di stare sempre in vacanza.

Tutto il resto è residenziale, come case che si ergono tra il verde o sulle colline e una moltitudine di baie e spiagge dove poter praticare il surf, caffè, ristoranti e pub moderni e tradizionali.

Insomma, è una città che unisce gusti e desideri!

Il clima è temperato e piacevole tutto l’anno, ulteriore motivo per cui Sydney è una delle destinazioni preferite dagli studenti, in quanto offre tutto ciò di cui un ragazzo ha bisogno, come un ampio raggio di programmi di studio da scegliere a prezzi ottimi (6 università, 2 membri del Group of Eight, senza contare Wollongong e Newcastle), un lavoro, molte attività ricreative (porti, baie, spiagge aperte a tutti i tipi di sport acquatici, parchi nazionali per escursioni e così via), una vita notturna attiva e variegata, ristoranti per tutte le esigenze di portafoglio, mezzi di trasporto pubblici (autobus, traghetti, treni, tram, ecc.).

Tuttavia, il costo della vita è cresciuto notevolmente dalle Olimpiadi del 2000 (in particolar modo l’affitto), pertanto se il tuo budget è molto limitato, sarà meglio spostarsi in periferia o addirittura in un’altra città!

Destinazioni da non perdere:

• Bondi Beach e Manly Beach
• Le spiagge di Sydney
• Le Snowy Mountain e le Jenolan Cave
• I vigneti di Hunter Valley
• Byron Bay
• Il parco nazionale Kosciusko
• Pambula
• Jervis Bay
• Il parco nazionale Warrumbungle
• Hill End e Broken Hill
• La nostalgica città fantasma del Gold Rush, ecc.

Victoria

Victoria

È uno degli stati più verdi, soprannominato infatti Garden State (lo stato dei giardini) ed è il più popolato dopo il New South Wales, nonostante le sue piccole dimensioni.

La capitale è Melbourne, la città più europeizzante in Australia, con una forte presenza italiana e greca che si può notare anche dai numerosi ristoranti e caffè tipici.

La bellezza di questa città sta soprattutto nei tram antichi e anche più nuovi con cui è possibile viaggiare in tutta la città, luogo cosmopolita e moderno dove il clima è davvero estremo: soffocante in estate e molto freddo in inverno.

Le zone rurali sono molto verdi e ricche grazie alle sue fattorie e alle spiagge incontaminate come Ninety Miles Beach e la Great Ocean Road.

Melbourne è la città per gli amanti delle attività al coperto dato che non si trova sul mare come Sydney, in ogni caso conta programmi di studi molto vari (7 università, 2 membri del Group of Eight) così com’è varia la vita artistica e culturale del luogo.

Il trasporto è semplice da utilizzare e la vita è meno frenetica rispetto a Sydney, tuttavia il clima, per chi soffre umidità e freddo potrebbe risultare ostile.

Destinazioni da non perdere:

• Great Ocean Road, Bells Beach
• I 12 Apostoli: anche se ne sono rimasti 8 vale comunque la pena visitarli
• Penguin Parade sulla Phillip Island
• Sovereign Hill (Ballarat)
• Ninety Miles Beach
• Boggong High Plins e i resort vicini (Mt Buller, Mt Hotham, Falls Creek e Lake Mauntains)
• Le Grampian e le Arapile, considerate la mecca degli scalatori
• I vigneti di Yarra Valley e Murray Valley (Rutherglenn)
• Il paese di Ned Kelly
• E molto altro ancora

Queensland

Queensland

È lo stato più famoso per la grande barriera corallina, la più estesa al mondo, con un clima tropicale e spiagge bianche (è il luogo dove venne girato il film Laguna Blu, quindi immagina la bellezza!).

Ospita 9 università e le città più importanti sono Brisbane e Cairns, mentre le coste più popolari sono la Gold Coast e la Sushine Coast: è la meta più ambita dai turisti dopo Sydney e il paradiso per lo scuba diving e la navigazione in barca a vela.

Dato che il clima tropicale può risultare soffocante in estate, l’inverno è la stagione che vede più attività visto che le temperature sono più gradevoli da giugno a ottobre, periodo in cui si può nuotare senza il pericolo di incontrare le temibili meduse che si impossessano della zona da novembre a maggio ogni anno sulla barriera corallina.

Attenzione: Brisbane non si trova sulla sponda oceanica ma su quella di un fiume che ha lo stesso nome!

Si tratta di una città in continua crescita che però non ha lo stesso carisma e la stessa classe di Sydney o Melbourne. La Gold Coast è considerata un paradiso dai surfisti, soprattutto perché è semplice trovare un lavoro, nonostante gli alloggi siano abbastanza cari: non c’è da stupirsi che venga chiamata la Miami australiana!

Destinazioni da non perdere:

• La grande barriera corallina e le numerose isole (Magnetic, Hamilton, Dunk, Witsundays)
• La Gold Coast per i suoi parchi a tema come Movie World, Sea World, ecc.
• La Sunshine Coast (Noosa) per le sue spiagge spettacolari
Fraser Island, la più grande spiaggia di sabbia al mondo
• Daintree Forest e Cape York
• E molto altro ancora

Territorio del nord

Territorio del Nord
Situata al centro del nord dell’Australia, è la dimora dei monoliti più famosi al mondo, Uluru o Ayers Rock, Kata Djuta o le Olgas e il Red Centre, fatto di centinaia di chilometri di terra rossa, quindi, come avrai già capito, è la meta più ambita di chi ama avventurarsi sui fuoristrada!

Darwin, la capitale che conta soltanto poche centinaia di abitanti, è come se fosse un mondo a sè stante circondato da fiumi abbondanti in cui vivono specie uniche di pesci, il barramundi e, naturalmente, i coccodrilli.

È un’esperienza che vale la pena vivere!

Potrebbe anche essere l’unico stato dove potrai incontrare gli aborigeni australiani e condividere la loro cultura; le temperature possono anche raggiungere un massimo di 50°C al sole, ma durante la notte arriva il fresco sul deserto.

Sebbene Darwin sia una città da esplorare, ricorda che sarai lontano da qualsiasi luogo, in una regione in cui è preferibile non rimanere per troppo tempo.

Destinazioni da non perdere:

• Ayers Rock
• Le Olgas e il King’s Canyon
• Katherine Gorges
• Il parco nazionale Kakadu, una delle 7 meraviglie del mondo
• E molto altro ancora

L’Australia occidentale

È lo stato più esteso australiano e, situato di fronte all’Oceano Indiano, vede come capitale Perth, conosciuta come la città più isolata al mondo, considerando che Adelaide e Darwin sono le città più vicine, rispettivamente a qualche giorno di macchina e a 5 ore di volo da Sydney.

Le zone restanti sono desertiche e ospitano qualche piccola fattoria, qualche miniera e città di pesca.

Il paesaggio è meraviglioso, pieno di formazioni rocciose fantastiche e parchi nazionali unici al mondo nel bel mezzo del nulla con oasi e profonde gole.

Perth è davvero bella, affascinante e anche economica, dove gli studenti internazionali hanno la possibilità di ottenere degli sconti sul trasporto pubblico e dove la vita notturna è concentrata soprattutto a Fremantle, Costletoe Beach e North Bridge, nonostante la presenza di 3 università!

L’unico problema è che, se ami davvero esplorare zone limitrofe, dovrai necessariamente spostarti di molto perché è tutto distante e, visto che il trasporto pubblico è limitato entro una certa area, avrai bisogno dell’auto; anche le spiagge possono risultare pericolose per gli squali che vengono spesso avvistati!

Destinazioni da non perdere:

• I Pinnacoli
• Monkey Mia: residenza dei delfini
• Il parco nazionale Karijini
• Broome
• Bungle Bungle: Arnhem Land
• I vigneti di Margaret River e la costa del sud (eccellente per il surf)
• E molto altro ancora

Australia del sud

Nonostante sia famoso per i suoi eccellenti vini e le sagre, questo stato è poco conosciuto sia dagli australiani che dai visitatori.

Adelaide, la capitale, è un’affascinante città di provincia e l’entrata per il Red Centre, offre una piacevolissima atmosfera europea ed è una città molto verde con i suoi parchi e numerosi alberi che danno l’idea di abitare in un tranquillo paradiso circondato da molteplici spiagge, vicine al centro.

Nel 2005, la città è stata votata da noi come la più adatta agli studenti dopo Sydney, in quanto il costo della vita è il più economico di tutta l’Australia, è una città pulita e gli abitanti sono friendly, soprattutto per quanto riguarda gli studenti internazionali, per i quali organizzano spesso delle feste con la presenza dell’On. Lord Mayron e del Governatore Generale.

Nonostante le sue piccole dimensioni, Adelaide conta 3 università.

La vita artistica e culturale è molto più attiva e varia rispetto a quello che si possa pensare e, anche se le spiagge non sono così accattivanti come quelle di Sydney, offrono comunque un piacevole resort dove rilassarsi.

Qui tutto è vicino a tutto, quindi il mezzo di trasporto più consigliato è la bicicletta!

Destinazioni da non perdere:

• Spiagge di Adelaide (Glenelg, Henley, Semaphore)
• Vigneti (Barossa Valley, Mc Clare Valley, Coonawarra, Adelaide Hills)
• Coober Peddy, la capitale dell’opale dell’Australia
• Cactus Beach, la spiaggia dei surfisti
• Kangaroo Island
• Flinders Ranges
• Victoria Harbour
• E molto altro ancora

Tasmania

Questa è una spiaggia abbandonata che si trova alla fine di Bass Strait, vicino al Polo sud, da cui partono molte spedizioni per l’Antartico.

La sua pittoresca capitale, Hobart, si trova ai piedi di Mount Wellington, entrata per il paesaggio più selvaggio e deserto, dominato da foreste pluviali (dove è talmente freddo che flora e fauna lottano ogni giorno per sopravvivere), dalla neve sulla cima delle montagne, da spiagge deserte e da un clima estremo.

La Tasmania non è mai stata molto popolata da quando venne scoperta (forse a causa delle famigerate prigioni costruite in passato) e il suo incredibile isolamento è diventata la caratteristica principale di questa zona, in cui, una volta arrivato, ti sentirai come catapultato nel periodo dello scorso secolo dove era possibile trovare un paradiso pacifico in cui le persone sono accoglienti.

Come Darwin, è anche questa una città da scoprire soprattutto per chi ama la natura e la vita tranquilla!

Destinazioni da non perdere:

• Arthurs Ranges nel Sud
• Gordon River e il parco nazionale Franklin a ovest
• Il parco nazionale di Freycinet e Port Arthur (prigione storica) a est
• Overland Track
• E molto altro ancora

ACT

Australian Capital Territor

L’Australian Capital Territory, creato dal nulla nel 1901, include la capitale australiana Canberra (ricorda che non è Sydney la capitale!!!) e i suoi sobborghi.

Il nuovo parlamento vige sulla città ed è facilmente riconoscibile dalla sua modernissima struttura.

Vicina a Sydney, Canberra è solitamente una meta nei weekend per quei turisti che amano la storia e le arti, infatti la città è dimora del National Art Gallery, della National Library, del National Museum e del War Memorial.

Le migliori esibizioni artistiche sono conservate o a Melbourne e Sydney o a Melbourne e Canberra. È una città molto tranquilla e nella maniera più assoluta non adatta ai giovani studenti.

Destinazioni da non perdere:

• New Parliament House
• Old Parliament House
• National Museum
• National Art Gallery
• Telstra Tower
• War Memorial (in cui è presente anche la storia degli ANZAC)
• E molto altro ancora

Gli aborigeni

Gli aborigeni, o gli indigeni australiani, hanno popolato l’Australia per oltre 45.000 anni e alcuni ricercatori dicono addirittura più di 60.000 anni.

Si tratta di una popolazione nomade e, proprio per questa sua peculiarità, l’Australia venne annessa alla corona britannica sotto il nome di “Terra Nullius” (terra priva di abitanti) negli anni ’70 del XVIII secolo.

Ciò che definisce la loro cultura è il sogno, the Dreaming, infatti sono molto legati al passato, in particolare agli antenati.

I coloni europei hanno cambiato la pace e la stabilità della cultura aborigena, il che poi ha portato alla loro scomparsa (non completamente), tanto che alcuni stati come la Tasmania non hanno più nessun abitante aborigeno, nel Victoria non ce n’è quasi più nessuno dalla fine dell’ultimo secolo e i pochi sopravvissuti non si fanno vedere facilmente; tuttavia puoi incontrarne qualcuno nell’Australia occidentale, nel Queensland, nei Territori del nord, a Sydney e in alcune zone del New South Wales.

Ad ogni modo la loro arte è molto ammirata e preziosamente sostenuta tanto che alcune raffigurazioni vengono vendute per centinaia e migliaia di dollari nelle gallerie d’arte presenti in tutto il mondo.

Il processo di riconciliazione ha bisogno dei suoi tempi per stabilirsi e le condizioni di vita di molti aborigeni non riescono a migliorare velocemente.

La cosa più curiosa è che, a causa della mancanza di supporto e finanziamenti da parte del governo, gli storici ancora non sono riusciti con precisione a definire le origini degli aborigeni, un popolo che non ha similitudini razziali né linguistiche con nessuno dei popoli circostanti.

Ti consigliamo la lettura di alcuni libri specializzati sull’’argomento per capire meglio la loro cultura e il loro posto nella società australiana, fra cui “Le vie dei canti” di Bruce Chatwin e “Un paese segreto” di John Pilger.