Viaggiare in Australia

Girare l’Australia: i 10 posti più strani da visitare!

viaggiare in australia

1. Il deserto dei Pinnacoli

A un’ora a nord di Perth si trova il Western Australian Nambung Desert, un’area vastissima coperta di sabbia che ospita delle inquietanti ed enormi pietre calcaree che assomigliano a ciò che viene descritto come la “vita su Marte”.

Gli aborigeni del luogo affermano che quelle rocce rappresentano il grande numero di persone che in passato sono morte sotto le sabbie mobili e infatti è come se ammonissero di stare attenti, mentre si percorre lo spaventoso deserto.

Se sei un tipo abbastanza avventuroso e coraggioso, una passeggiata nel deserto dei Pinnacoli ti aprirà una vista meravigliosa non solo di giorno, ma anche al calar del sole, momento in cui il gioco di ombre ti permetterà di scattare foto spettacolari.

2. Umpherston Sinkhole

L’Umpherston Sikhole è situato a Mt Cambier, a sud dell’Australia: una volta era una cava che crollò nel XIX secolo, ma oggi è un rigoglioso giardino verde nascosto sotto la superficie della terra.

3. Pink Lake

A poche ore a nord di Perth, sulla costa occidentale dell’Australia, lungo la strada incontrerai delle strane acque di color rosa: il Port Gregory Pink Lake, il cui colore è causato dalle alghe e dalla concentrazione salina dell’acqua.

4. I Devils Marbles

Questa spettrale zona dell’entroterra australiano è famosa per essere considerata il più datato sito di culto del mondo!

I Devils Marbles sono delle rocce di granito strane e circolari che si trovano nel deserto a metà strada tra Alice Springs e Darwin.

Conosciute col nome di Karlu Karlu dagli aborigeni del posto, le imponenti rocce si trovano in una posizione piuttosto sparpagliata lungo la grande vallata e molte di esse si appoggiano l’una all’altra.

Leggi anche:
5 tesori naturali australiani che non puoi perdere

5. La città sotterranea di Coober Pedy

Coober Pedy

Guidando a nord di Adelaide verso Alice Springs, noterai sicuramente una strana area coperta di sabbia rossa, dimora di una città sotterranea, nonché miniera da cui si estraeva l’opale (l’80% di tutta l’Australia).

Coober Pedy venne istituita a seguito della Prima Guerra Mondiale dai soldati australiani che cercavano in quella zona dell’oro.

Fu così che dopo ore e ore di lavoro sotto il sole, quei soldati capirono che la cosa migliore era di vivere sotto terra, infatti oggi hotel, ostelli, chiesa, museo e ristoranti si trovano tutti sotto la superficie terrestre.

6. Il cratere di Wolfe Creek

Credo che la maggior parte di noi abbia visto il film e non sia più riuscito a dormire la notte. Wolfe Creek è un cratere tra i più particolari al mondo; situato nella parte occidentale dell’entroterra desertico australiano, esso venne creato da un meteorite e fu scoperto negli anni ‘40 durante un viaggio nello spazio.

7. Daly Waters Pub

daly waters pub

Se vuoi farti un’idea di quanto sia enorme l’Australia, devi assolutamente andare a prendere una birra al Daly Waters Pub, un locale decorato con cartoline e foto di posti diversi che invogliano i viaggiatori a lasciarne delle altre, ma non solo, oltre alle immagini sul muro compaiono bandiere e dal soffitto pendono reggiseni, scarpe, soprattutto infradito, altri articoli di intimo, monete straniere e chi più ne ha più ne metta.

8. Nimbin

Una delle prime comunità hippy australiane si trova nella foresta pluviale a ovest di Byron Bay, nell’entroterra.

Negli anni ’60, la cultura, la musica e l’arte hippy ha condotto molti studenti e artisti a Nimbin per il festival che veniva tenuto in questa città.

Leggi anche:
Top 10 delle isole da visitare in Australia

Anche dopo che il festival non venne più fatto, furono in molti a rimanere lì a formare una comunità autosufficiente. Oggi la città è dimora di persone stravaganti, bandiere con i colori dell’arcobaleno, arte coloratissima e un museo della canapa.

9. Wycliffe Well

wycliffe well

Questa piccola città è rinomata per essere la capitale UFO dell’Australia, infatti, una volta arrivato a Wycliffe Well, saranno due grandi statue di alieni a darti il benvenuto.

A contribuire alla strana atmosfera che si percepisce qui, c’è il fatto che è situata nel bel mezzo del nulla. I cittadini locali ti diranno che da quando la città venne fondata a seguito della Seconda Guerra Mondiale, l’avvistamento degli alieni sarà normale e avverrà con una ricorrenza regolare.

10. Port Arthur Ghost Town

Port Arthur è un carcere storico situato vicino Hobart, in Tasmania ed è inquietante di giorno, figuriamoci di notte.

Nel 1833, la città divenne un carcere per i criminali inglesi più pericolosi, oggi è considerato Patrimonio Mondiale ed è rinomato per essere il luogo più spettrale australiano per le sue celle di tortura, per le sue prigioni, per l’ospedale e per i vari suicidi commessi in questa città, oltre alle storie terribili di maltrattamenti.

I Ghost Tour vengono fatti al tramonto…vale la pena prenderne parte!

1 commento

  • Ho visitato l’Australia per 3 volte a distanza di qualche anno.
    Mi manca il viaggio in treno da Adelaide a Darwin con il Ghan e con sosta di qualche giorno a Katherine e dintorni per le cascate e le piscine naturali.
    Da Darwin vorrei volare a Sydney per sostare qualche giorno in questa stupenda città, meta del mio primo viaggio in Australia.
    Viaggio da solo e gradirei spostarmi con i trasporti pubblici.
    Ossequi,
    Amato Patregnani.

Cosa ne pensi?