Studiare in Australia

Come avere successo nel tuo primo anno da studente internazionale

studente internazionale

Abbiamo chiesto agli assistenti degli studenti di tutto il paese di fornire alcuni consigli per aiutare gli studenti internazionali al fine di rendere la loro permanenza in Australia migliore possibile.

Alex Salvador si trova alla James Cook University a Townsville, nel Queensland.

Egli afferma che lo spostamento in Australia molto raramente è una passeggiata: “Ci sono tante sfide da affrontare, dagli ostacoli relativi alla lingua e alla cultura fino ai problemi legati alla stesura dei saggi e allo svolgimento dei workshop all’università”, dice.

“Ogni università ha molti servizi finalizzati a massimizzare le tue chance di successo: usali!”
Alex dice anche che la chiave per ambientarsi in un nuovo paese è proprio quella di chiedere aiuto a qualcuno che ne sappia più di te.

 

Adattati all’ambiente

Anthony Slew fa parte dell’università dell’Australia Meridionale e da 14 anni ha sempre aiutato gli studenti internazionali a familiarizzare col posto, egli afferma che vi sono molti cambiamenti da affrontare a partire da clima, passando per lo stile di insegnamento per poi arrivare alla comprensione dell’accento australiano.
“Quando arrivi qui, tutto cambia”, dice, “e quando tutto cambia vuol dire che tutto ciò che incontri è nuovo e quindi anche tu dovrai cambiare.”

Anthony ci dice che il cambiamento non è immediato perché prima c’è la fase dell’entusiasmo, poi dello shock culturale e solo dopo inizia un lento processo di adattamento.

Adattarsi, adeguarsi, approvare: queste sono le tre A” dice: “Noi cerchiamo di far capire agli studenti che il primo semestre è una parte di transizione molto importante, in quanto è quella in cui ci si adegua allo stile di apprendimento e all’accento”.

Leggi anche:
Le 10 lingue più parlate al mondo

“Entro la metà del primo semestre tutto questo sarà insito nel ragazzo che poi passerà ad altri aspetti da affrontare, come quello di mescolarsi agli australiani e parlare il loro slang. In ogni caso, non chiediamo loro di abbandonare o cambiare la loro cultura.”

“Nel giro di un anno i ragazzi metteranno in pratica alcuni aspetti della cultura australiana, compreso il cibo, naturalmente ci vorrà del tempo prima di abituarsi, ma noi esseri umani ci adattiamo facilmente ai cambiamenti, sebbene sia un procedimento che non richieda solo due giorni, ma qualcuno in più”.

 

Contatti

Amanda Fong de La Trobe University di Melbourne incoraggia gli studenti a uscire dal proprio guscio e fare nuove conoscenze.

“Impiega tutte le energie che puoi per connetterti con altre persone il prima possibile”, afferma “Partecipa ai corsi di orientamento, parla con nuove persone, partecipa ai club degli studenti, pratica qualche sport, prendi parte a programmi e volontariato”.

Alex Salvador pone l’accento sul fatto che è di fondamentale importanza scegliere delle attività che ti aiutino a incontrare un ingente numero di persone.

“Assistiamo spesso all’integrazione degli studenti internazionali tra loro”, dice, “Sappiamo che è una pratica abbastanza semplice quando il motto è quello di essere “tutti nella stessa barca”, il che vuol dire che tutti gli studenti si trovano nella stessa situazione in quanto catapultati in un paese del tutto nuovo in cui devono affrontare sfide nuove: farlo insieme sarà meno stressante e più divertente”.

Ma Alex afferma che è altrettanto importante uscire e fare amicizie con persone del luogo.

“Alcuni studenti stranieri dicono che è difficile fare nuove amicizie con i ragazzi australiani, ma il mio consiglio è quello di buttarsi comunque e presentarsi per primi: chiedi loro da quale parte dell’Australia vengono o di quale università fanno parte o quale scuola hanno frequentato. Chiedi anche quali sono i punti focali del “footy”, del cricket oppure fai delle domande sulla cultura australiana (consiglio: chiedi anche cosa succede durante un “barbie”)”.

Leggi anche:
Il costo della vita per uno studente in Australia

Amanda Fong ha un ulteriore consiglio per i ragazzi che vogliono farsi nuovi amici.

“Non condividere l’appartamento solo con chi viene dal tuo stesso paese”, dice, “Cerca di condividerlo con gli australiani o altri studenti che provengono da paesi diversi dal tuo, così da imparare nuovi aspetti culturali di quei paesi e migliorare il tuo inglese”.

“Non sprecare tutto il tuo tempo col tuo smartphone, piuttosto, esci, e se vuoi migliorare il tuo inglese, usalo! Cerca di vincere la timidezza e l’imbarazzo per la lingua”.

Equilibrio

“Cerca di fare di tutto per migliorarti negli studi”, dice Amanda, “cerca di non aver bisogno di un lavoro per i primi sei mesi o giù di lì, così da utilizzare tutte le tue energie nello studio e nell’ambientarti”.
“Ricorda che uno studente di successo è generalmente una persona equilibrata sia accademicamente che socialmente parlando, senza contare che è anche uno che si tiene costantemente in esercizio!”

Alex conferma tutto dicendo “Non studiare tutto il tempo!”

Esci!

“L’Australia è un paese meraviglioso, quindi non dovrai venire qui solo e unicamente per prendere una laurea o un diploma”, dice Alex, “Passa tutti i week end e i periodi vacanza che puoi ammirando le bellezze di questa terra, impara a conoscere la storia degli indigeni e il passato coloniale dell’Australia. Visita i luoghi storici, i parchi naturali e buttati nella magico paese dei canguri!”

Cosa ne pensi?